Analisi dei Documenti – Tecniche e Strumenti
Il nostro studio effettua i seguenti esami di laboratorio con strumenti tecnici moderni e all’avanguardia nella scienza forense:
1. Analisi documentale attraverso stereo microscopio
2. Analisi documentale attraverso video comparatore
3. Verifica dell’ordine cronologico dei tratti grafici
4. Caratterizzazione cromatica degli inchiostri

1. Analisi documentale attraverso stereo microscopio
Grazie a una struttura che si compone di 2 obiettivi e 2 oculari, lo stereo microscopio permette una visione 3D dei tratti grafici con ingrandimenti che variano da 10x a 90x e che possono arrivare fino a 180x nei casi in cui si richiedessero prestazioni molto elevate.
È uno degli strumenti più adatti per l’analisi dei documenti e dei grafismi su tessuto cartaceo perché è in grado di individuare eventuali manomissioni, cancellature, ricalchi o utilizzo di diverse stampanti.

2. Analisi documentale attraverso video comparatore
Attraverso un sistema di illuminazione multispettrale possiamo individuare anomalie derivate da manipolazioni fraudolente su un documento. Le analisi possono essere effettuate a raggi UV e IR.

3. Verifica dell’ordine cronologico dei tratti grafici con sistema scansione 3D
Con un sistema di scansione 3D i tratti grafici da verificare sono scannerizzati con una precisione inferiore al micrometro fino a evidenziare solchi e alterazioni che contribuiscono a determinare l’ordine cronologico di apposizione dei tratti sovrapposti. In caso di utilizzo di inchiostri diversi (per esempio toner e penne a sfera) è possibile ricorrere alla tecnica della polarizzazione della luce riflessa.

4. Caratterizzazione cromatica degli inchiostri con spettrofotometro
L’analisi con spettrofotometro permette di verificare se una correzione o un’aggiunta di testo:
- sono state eseguite con il medesimo strumento scrittore, quindi con lo stesso inchiostro, rispetto al testo principale
- sono state apportate contemporaneamente al testo principale